Restauro: iniziano al Palazzo Ducale di Venezia il lavoro di restauro di Adamo, Eva e Marte di Antonio Rizzo

09.04.2015 20:54

Aperto questa mattina a Palazzo Ducale il cantiere di restauro delle sculture Adamo, Eva e Marte scolpite da Antonio Rizzo tra il 1470 e il 1472. Il restauro, promosso dalla Fondazione Venetian Heritage in collaborazione con la Fondazione Musei Civici di Venezia, è stato possibile grazie al generoso supporto del noto architetto e designer d’interni Peter Marino, presente all’apertura dei lavori.

Il progetto “Cantiere Aperto” (sarà accessibile a tutti i visitatori) rientra nel Programma congiunto Unesco-Comitati Privati Internazionali per la Salvaguardia di Venezia e nasce dalla collaborazione con la Fondazione Musei Civici di Venezia e il supporto tecnico-scientifico della Soprintendenza belle arti e paesaggio per Venezia e laguna.

Le tre statue furono scolpite da Antonio Rizzo in marmo bianco di Carrara, materiale all’epoca considerato molto pregiato e utilizzato per l’esecuzione di opere di grande rilevanza artistica. Già all’inizio del ‘900 la superficie marmorea delle sculture si trovava in pessimo stato di conservazione a causa dell’erosione provocata dagli agenti atmosferici e proprio per questo furono trasferite dalla facciata dell’Arco Foscari, di fronte alla Scala dei Giganti, all’interno di Palazzo Ducale. Al loro posto furono installate delle copie in bronzo.

Per la prima volta il cantiere di restauro sarà accessibile a tutti i visitatori che potranno ammirare la sapienza dei maestri restauratori attraverso una parete trasparente, che divide il laboratorio dal Liagò, ovvero il luogo antistante la Sala del Maggior Consiglio. Il pubblico potrà approfondire la conoscenza di questi capolavori grazie ai ricchi apparati informativi sulle opere e sull’autore.

Peter Marino, architetto di fama internazionale, ha generosamente donato a Venetian Heritage 225.000,00 euro per l’esecuzione del restauro e per l’allestimento del laboratorio temporaneo.

A supporto e garanzia del delicato intervento di restauro è stato istituito un Comitato Scientifico, di cui fanno parte Gabriella Belli, Direttore Fondazione Musei Civici di Venezia, Emanuela Carpani, Soprintendente Belle Arti e Paesaggio per Venezia e Laguna, Mario Lolli Ghetti, già Direttore Generale per il Paesaggio, Belle Arti, Architettura e Arte Contemporanee del MIBAC, Camillo Tonini, Responsabile di Palazzo Ducale - Fondazione Musei Civici di Venezia, Lorenzo Lazzarini, Istituto Universitario di Architettura di Venezia, Toto Bergamo-Rossi, Direttore Fondazione Venetian Heritage, Venezia–New York.

Fonte: Adnkronos

Cerca nel sito