Mostre: Caino e Abele del Guercino a Ferrara dal 5 al 13 Dicembre

27.11.2015 18:53

Ferrara - Solo per pochi giorni, da sabato 5 a domenica 13 dicembre, il Castello Estense di Ferrara sarà teatro di un'esposizione unica. In anteprima assoluta verrà infatti presentato al pubblico il dipinto "Caino e Abele", recentemente attribuito al periodo giovanile di Giovan Francesco Barbieri, detto Il Guercino.

L'assassinio brutale del figlio di Adamo ed Eva per mano di suo fratello, viene raccontato sulla tela con una soluzione prospettica singolare e particolarmente drammatica che adottando un punto di vista raso terra colloca il corpo seminudo di Abele in primo piano e in diagonale lungo una linea che accompagna lo sguardo verso lo sfondo dove, nell'oscurità, si intravede Caino in fuga.

Nel quadro si agitano le influenze più determinanti per il pittore nei primi anni di attività. Gli esempi di Giorgione, Tiziano, Tintoretto e anche Carracci che il giovane artista rielaborò alla sua maniera. A fare ordine tra questi riflessi e sull'origine del dipinto e la sua contestualizzazione nell'ambito dell'opera del Guercino, sarà una pubblicazione monografica con testi di Andrea Emiliani, Claudio Strinati, Gianni Venturi, Stefano Zanasi, Gloria De Liberali, Nicoletta Gandolfi e Micaela Lipparini. Una ricerca dedicata al dipinto, la cui presentazione si accompagnerà alla mostra.

 

Scritto da: LUDOVICA SANFELICE

Fonte: Arte.it

Cerca nel sito