Lamezia: Bastione di Malta, 500.000 euro tra esproprio e lavori

23.06.2013 14:06

bastione-di-malta-lamezia-ok.jpg

Lamezia Terme – Acquisire e valorizzare il simbolo che campeggia sullo stemma del Comune costa 500.000  euro. Ora, infatti, c’è l’approvazione, da parte della Giunta Speranza, del progetto esecutivo per quanto riguarda la somma totale d’acquisizione e valorizzazione del Bastione di Malta, al confine con Gizzeria. Una storia, e non potrebbe essere altrimenti, molto travagliata quella dell’acquisizione del Bastione. L’immobile, infatti, è sempre stato in mano a privati ed il Comune ha dovuto chiedere l’esproprio del bastione e dei terreni che ricadono entro i confini di Lamezia Terme. Nell’ultimo atto deliberativo della Giunta Speranza si ricorda, infatti, che in un primo momento, nel 2010, i due distinti proprietari non si erano trovati d’accordo con l’indennità di espropriazione proposta dal Comune e pari a 306.000 euro mentre nel 2011 la Commissione Provinciale Espropri ha confermato l'indennità stabilita dal Comune di Lamezia e solo lo scorso febbraio si è riusciti a concludere l’intera procedura espropriativa con la registrazione degli atti presso l'Agenzia delle Entrate e la loro trascrizione presso la Conservatoria dei Beni Immobiliari di Catanzaro.

I COSTI

L’importo totale dei lavori che dovranno essere appaltati è di 170.881,60 euro di cui 157.646,79 euro di lavori a base d’asta e 13.234,81 euro per oneri sulla sicurezza. Oltre ai 306.000 euro serviti per l’acquisizione delle aree e dell’immobile si devono aggiungere anche 1.112,61 euro allo voce “imprevisti”, altri 3.417,63 euro di incentivo alla progettazione, il 10% di Iva sui lavori pari a 17.088,16 ed ulteriori 1.500 euro di fondo per le prestazioni di assistenza specialistica all’interno del Comune. In particolare, per quanto riguarda la cifra derivante dai lavori e dall’acquisizione dell’immobile, per un totale complessivo di 498.500 euro, il Comune si avvarrà di un prelievo in conto residui del Bilancio 2009 mentre per la liquidazione del fondo da 1.500 euro si rimanda il tutto al Settore Economico Finanziario del Comune.


bastione-di-malta-lamezia-2.jpg

Fonte: lametino.it

Cerca nel sito