Arte visiva: nasce shot, il nuovo design della cultura visiva

22.06.2013 14:35

 

Nasce shot, il nuovo design della cultura visiva. Un progetto dedicato agli under 30 che, a partire dal principio dell'autoproduzione dei Milano Makers, cerchera' di mappare lo stato attuale della produzione di immagini. Tema della edizione numero zero, nel contesto di MI Generation, l'Identita'. Come si esprime uno sguardo nuovo? Con quali valori? E' uno sguardo interiore o si rivolge al contesto esterno? Cerca l'esibizionismo oppure la comprensione? Qual e' la nuova poetica e da dove trae le sue radici? Ecco, 'Shot - Il Nuovo Design della Cultura Visiva' si pone proprio questo obiettivo: 'mappare' lo stato attuale della produzione di immagini attraverso il contributo di quanti sotto i 30 anni si appassionano nel creare e lavorare con la fotografia: dagli Instagrammer dell'ultima ora ai video artisti ai professionisti gia' avviati. I giovani under 30 sono, infatti, chiamati a dare il proprio contributo inviando immagini fisse (fotografie) e in movimento (video) alfine di delineare una nuova cultura dell'immagine, rivederne il ruolo e la sua produzione. E parte proprio oggi la raccolta via e-mail (shot@shot13.it), di tutti i contributi video e fotografici dei giovani. Contributi che saranno raccolti e pubblicati su Facebook andando poi a confluire nell'evento che si terra' al Castello Sforzesco di Milano dal 20 al 22 settembre prossimo fra mostre, conferenze e workshop tutte sul tema della cultura visiva. Shot e' un percorso triennale, verso Expo 2015, che affronta ogni anno un argomento diverso. Tema della edizione numero zero l'Identita': da quella ereditata a quella costruita, da quella proiettata a quella osservata, da quella individuale a quella sociale. Il flusso di immagini ha cambiato il modo e il mondo in cui viviamo e con esso la nostra identita'. 'Fotografando la fotografia', la volonta' di Shot e' quella di capire - attraverso una raccolta d'immagini, che non passano attraverso i filtri tradizionali - le nuove esigenze individuali, per aiutare a indirizzare le nuove energie creative, convogliando le tradizioni fotografiche e proiettandole verso il domani.

Fonte: Adnkronos

Cerca nel sito