Arte: in India la statua più grande del mondo, sarà alta il doppio della Statua della Libertà

02.11.2013 09:34

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Iniziata ieri su un’isola situata lungo un fiume nello Stato occidentale indiano del Gujarat, la costruzione della più grande statua al mondo, la quale sarà alta il doppio della Statua della Libertà e quattro volte quella del Cristo Redentore di Rio de Janeiro. Costruita da metallo fuso e attrezzi agricoli, l’opera sarà dedicata a Sardar Patel (1875-1950), eroe dell’indipendenza dell’India, da tutti conosciuto come “uomo di ferro”.
“Sardar” (che significa capo in molte lingue indiane, ndr) seguì la filosofia del Mahatma Gandhi e organizzò i contadini del Gujarat in una serie di proteste non violente e basate sulla disobbedienza civile contro le politiche oppressive imposte dal governo britannico dell’India. La statua a lui dedicata dovrà raggiungere i 182 metri di altezza.
Narendra Modi, il candidato premier del partito nazionalista indù, Bharatiya Janata Party (BJP), alle elezioni del maggio 2014, poserà la prima pietra, anche se Patel apparteneva al partito rivale, attualmente al potere, il Partito del Congresso di Sonia Ghandi. A giugno, quando Modi ha presentato il progetto, ha chiesto ai contadini di donare un pezzo di metallo che andrà a far parte di questa “Statua dell’Unità”. Funzionari dello Stato del Gujarat hanno in programma un tour in 700mila villaggi dell’India per raccogliere i pezzi di metallo che permetteranno di costruire la statua, il cui costo è stimato in 25 miliardi di rupie (quasi 300 milioni di euro) finanziati da fondi pubblici e donazioni.

 

Fonte: Tafter

Cerca nel sito