Archeologia: tombe appartenenti a due sacerdoti Scoperte in Egitto

09.04.2015 20:46

Si tratta di tombe appartenenti a due sacerdoti, Ankh-ti e Sa Bi, della VI dinastia del Faraone Bibi II (2240- 2150 a.C)

Straordinarie incisioni con le immagini delle offerte agli dei, ricche di colori ancora incredibilmente vivaci a piu’ di 4 mila anni dalla loro creazione. Ritrovate da una missione archeologica francese nel sud della importante necropoli di Saqqara, riemergono in Egitto due nuove importanti sepolture, complete di corpi e scheletri. Si tratta, annuncia il ministro delle antichita’ Mamdouh El Damati, di tombe appartenenti a due sacerdoti, Ankh-ti e Sa Bi, della VI dinastia del Faraone Bibi II (2240- 2150 a.C). In entrambe sono stati ritrovati scheletri dei defunti, anche se gettati in terra, cosa che denuncia il passaggio di ladri. Molto ricche risultano pero’ le incisioni a colori, che hanno come soggetto le offerte alle divinita': carne, pollame, verdure, frutta, pane, contenitori di latte e grandi orci con l’olio.

Fonte:meteoweb.eu

Cerca nel sito