Archeologia: a Yenikapi, nel Bosforo, spunta il Tablet dell'antichità

09.05.2014 20:22

http://www.tafter.it/wp-content/uploads/2014/05/tabletbizantino.jpgNegli scavi in corso a Yenikapi, sulla sponda europea del Bosforo, gli archeologi dell’università di Istanbul hanno trovato fra numerosi reperti alcuni dei quali vecchi di 8.500 anni anche quello che definiscono ‘l’antenato bizantino’ del tablet, probabilmente fabbricato circa 1.200 anni fa, secondo quanto riferisce la stampa turca.
Si tratta di una scatoletta rettangolare di legno, simile nelle forme agli attuali ‘note-book’, ha indicato uno degli archeologi, il professor Ufuk Kocabas, munita di un coperto scorrevole, con all’interno tavolette rimuovibili sulle quali era possibile prendere appunti scrivendo sulla cera. Uno dei piani interni contiene vani nei quali potevano essere inseriti dei pesi. Il ‘tablet bizantino’, precisa Hurriyet online, è stato ritrovato insieme ai resti di una nave affondata in quello che una volta era il Porto di Teodosio della antica Costantinopoli. Apparteneva probabilmente al capitano. Durante gli scavi, in corso da 10 anni, gli archeologi turchi hanno trovato i resti di 37 navi e del loro carico, scoprendo fra l’altro che i marinai bizantini mangiavano anche carne di cavallo e di asino selvatico. Il team dell’ università di Istanbul sta cercando di ricostruire una delle imbarcazioni ritrovate, la ‘Yenikapi 12′, entro il 2015.

 

 

Fonte: Tafter

Cerca nel sito